Nasce Memus, Museo e Archivio Storico del Teatro di San Carlo, luogo di memoria e innovazione, per far rivivere le grandi vicende artistiche che hanno illuminato la storia del più antico Lirico d’Europa. Memus, the Museum and Historical Archive of the San Carlo, a place of memory and innovation, has been set up to relive the great historical events surrounding the oldest opera house in Europe.

Nasce Memus, Museo e Archivio Storico del Teatro di San Carlo, luogo di memoria e innovazione, per far rivivere le grandi vicende artistiche che hanno illuminato la storia del più antico Lirico d’Europa.

Memus, the Museum and Historical Archive of the San Carlo, a place of memory and innovation, has been set up to relive the great historical events surrounding the oldest opera house in Europe.

Inaugurato il primo ottobre 2011, “Memus” è il Museo e Archivio Storico del San Carlo. Non pensato come un tradizionale museo, il nuovo spazio del Lirico napoletano ospitato nei locali di Palazzo Reale, si presenta come un vero e proprio centro polifunzionale. Dotato delle più moderne tecnologie, racchiude un'ampia area espositiva di 300 mq, una galleria virtuale in 3D, una sala per eventi di almeno 50 posti, un bookshop, dove è possibile acquistare prodotti realizzati ad hoc dalla sartoria del Teatro e un centro documentazione sulla prestigiosa storia del San Carlo, corredata da documenti e testimonianze multimediali consultabili tramite iPad e condivisibili in rete attraverso e-mail e social network.  

 

memus
museo e archivio storico del teatro di san carlo

rosanna purchia / sovrintendente

paolo pinamonti / direttore artistico

emmanuela spedaliere / direttore affari istituzionali e marketing
 


giovanna tinaro / museo e archivio storico


ivano caiazza / consulente musicale

 

 

 

 

La scena è l’eco, il riflesso di qualcosa che è già stato…L’atmosfera è quella di un archivio, di una biblioteca, di un museo dove traspare e risuona il peso del tempo...
— Giulio Paolini

pubblico nella galleria multimediale in 3D